La nave spagnola Rio Segura approda a Taranto con 633 migranti salvati da un naufragio

La embarcación Río Segura de la Guardia Civil colabora en el rescate de 633 inmigrantes cerca de la costa norte de Libia (fonte: http://www.interior.gob.es/prensa)

La embarcación Río Segura de la Guardia Civil colabora en el rescate de 633 inmigrantes cerca de la costa norte de Libia (fonte: http://www.interior.gob.es/prensa)

Le agenzie di stampa spagnole hanno dato oggi rilievo alla notizia del salvataggio di 633 migranti nelle acque del Mediterraneo, al largo della Libia.

Alle operazioni di soccorso ha partecipato infatti una nave della Guardia Civil spagnola, la Rio Segura appartenente al Servicio Marítimo. L’imbarcazione è approdata nel porto di Taranto questa mattina potando sulla terraferma i 633 migranti, dei quali 509 uomini, 81 donne, 43 minori. 8 cadaveri sono stati recuperati secondo quanto riporta il bollettino del Ministero degli Interni spagnolo. I profughi provengono da Nigeria, Ghana, Camerun, Togo, Mali e Burkina Faso.

La nave spagnola è impegnata nell’Operazione Triton 2015 e rimarrà nella zona fino a novembre.

Le operazioni di salvataggio dei migranti sono avvenute insieme alla Nave Bersagliere della Marina Militare Italiana, alla Nave Fiorillo della Guardia Costiera e al Dignity I e Bourbon Argos, entrambe dei Medici senza frontiere. I sopravvissuti sono stati portati a terra dalla nave spagnola mentre le altre imbarcazioni rimanevano nell’area per pattugliare il mare nela ricerca di altre imbarcazioni di migranti.

Redazione El Itañol

Redazione El Itañol

El Itagnol è il sito di attualità, notizie di ambiente, cultura e tanto altro dall'Italia e dalla Spagna
Redazione El Itañol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *