Sierra de Guadarrama, vietati i bagni nei torrenti della Pedriza: multe salatissime

pedriza madridMADRID. Dal primo fine settimana di giugno è in vigore la nuova normativa della Comunidad de Madrid che proibisce i bagni alla Pedriza. I contravventori saranno multati con sanzioni che andranno dai 1000 ai 3000 euro.

La Pedriza è una bellissima area naturale situata a poche decine di chilometri da Madrid, nella cornice della Sierra de Guadarrama. Una vallata contornata da rocce granitiche spettacolari, dove scorrono torrenti ricchi di acqua anche nei mesi estivi. Proprio in questi ruscelli si bagnano ogni anno, da tempo, numerosi madrileni e abitanti delle località situate a nord di Madrid. I ruscelli di acqua fredda, le piccole spiaggette naturali, le cascate e le pietre di granito, sono affollati ogni estate – specialmente nei fine settimana – da molte persone che oltre a fare il bagno modificano l’ambiente fluviale realizzando piccole dighe, o lasciando rifiuti.

I bagni e la presenza di tante persone lungo i torrenti della Pedriza stavano portando ad un grave deterioramento dell’ambiente. Proprio per combattere contro questo crescente inquinamento ambientale si erano mobilitati negli ultimi anni diversi gruppi ambientalisti e di tutela del territorio, unendosi nel comitato “S.O.S. Pedriza“, che ha organizzato anche diverse mobilitazioni nei mesi e negli anni scorsi. Finalmente la Comunidad de Madrid ha deciso di prendere delle misure per salvaguardare l’ambiente della Pedriza, inserendo pesanti multe a chi farà il bagno. La nuova normativa entra in vigore dal 4 giugno 2016.

Le cose sono cambiate anche in virtù del fatto che la Sierra de Guadarrama, dentro la quale si trova il monumento naturale della Pedriza, è stata dichiarato nel 2013 Parco Nazionale. Si tratta di una buona notizia per gli amanti dell’ambiente.

Redazione El Itañol

Redazione El Itañol

"El Itagnol" è un sito dedicato alla Spagna e all'Italia. Ci occupiamo di attualità, ambiente, cultura, viaggi. Su "El Itagnol" si trovano anche informazioni pratiche e consigli per chi si muove fra questi due paesi, per viaggio o per viverci
Redazione El Itañol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *