Operazione antidroga sull’asse Spagna-Italia, 8 arresti: c’era anche un ex Guardia Civil

Il 24 gennaio le agenzie stampa italiane e spagnole hanno riportato la notizia di una importante operazione anti droga sull’asse Spagna-Italia. Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Palermo ha eseguito 8 arresti per traffico internazionale di stupefacenti.

I provvedimenti, sei in carcere e 2 ai domiciliari, sono stati emessi dal Gip presso il Tribunale di Palermo dopo indagini di militari del Gico coordinate dalla Dda (Direzione Distrettuale Antimafia). Gli arresti sono stati eseguiti a Marsala (Tp), Isola delle femmine (Pa) e Frascati (Roma).

La notizia sul Corriere della Sera

L’inchiesta – condotta tra il 2014 e il 2015 dal Procuratore Francesco Lo Voi, dall’aggiunto Maurizio Scalia e dal Pm Calogero Ferrara –  ha permesso di scoprire un’associazione che gestiva un traffico internazionale di cocaina proveniente dalla Spagna.

Traffico internazionale di cocaina: in manette italiani e spagnoli

Il gruppo era capeggiato da Pietro Maniscalco, 58 anni, con vincoli con la mafia siciliana, e Vito Chirco, 56 anni. Si avvaleva principalmente dei fornitori spagnoli Gerardo Olarte Alonso, di 52, e Santiago Rodriguez Gonzales, di 45, quest’ultimo ex appartenente alla Guardia Civil. I due spagnoli si occupavano del trasferimento in Italia della sostanza stupefacente, che veniva poi rivenduta in Sicilia. Rodriguez si occupava del trasporto in auto della cocaina, effettuando il viaggio in traghetto con sbarco presso il porto di Palermo (dove si identificava esibendo un documento scaduto della Guardia Civil). Olarte Alonso si spostava invece in aereo, controllando a Palermo che non vi fossero controlli particolari presso il Porto.

Redazione El Itañol

Redazione El Itañol

El Itagnol è il sito di attualità, notizie di ambiente, cultura e tanto altro dall'Italia e dalla Spagna
Redazione El Itañol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *