Spagna, la disoccupazione scende al 18,6%: la cifra più bassa dal 2009

disoccupazione spagnaMADRID. Il tasso di disoccupazione continua a scendere in Spagna. Secondo gli ultimi dati della Encuesta de Población Activa diffusi oggi dall’INE (Istituto Nazionale di Statistica), nell’ultimo trimestre del 2016 la disoccupazione è diminuita ulteriormente dopo le riduzioni dei mesi precedenti.

Il tasso si posiziona ora al 18,6%, il livello più basso degli ultimi sette anni. Era infatti dalla fine del 2009 che la disoccupazione in Spagna non aveva questi valori. Negli ultimi anni il tasso di disoccupazione aveva superato quota 25%.

Tuttavia i dati mostrano come la creazione di nuovo lavoro sia stata più lenta rispetto al 2014 e 2015. Nel 2016 sarebbero stati creati 413.900 nuovi impieghi, mentre negli anni precedenti la cifra era stata leggermente superiore.

Crea lavoro solo il settore privato, diminuiscono gli attivi

Tutti i nuovi posti di lavoro sono nel settore privato: il settore pubblico ha infatti perso 14.600 posti di lavoro. Circa 120.000 hanno abbandonato la ricerca di un lavoro, o sono emigrate, andando a ridurre la popolazione attiva.

Continua infine la differenza di genere anche sul fronte della disoccupazione: la disoccupazione femminile è del 20,2%, mentre quella maschile si ferma al 17,2%

Redazione El Itañol

Redazione El Itañol

El Itagnol è il sito di attualità, notizie di ambiente, cultura e tanto altro dall'Italia e dalla Spagna
Redazione El Itañol

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *