Trump elimina lo spagnolo dalla pagina della Casa Bianca: la Spagna protesta

Una delle prime mosse del nuovo Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è stata quella di eliminare la versione in spagnolo della pagina web della Casa Bianca. Questa mossa, in linea con le posizioni xenofobe di Trump, non è piaciuta alla Spagna.

Il Ministro degli Affari Esteri spagnolo Alfonso Dastis ha affermato pubblicamente che “non è stata una buona idea”, mentre il direttore della Rae, la Real Academia Española, ha parlato di “grave passo indietro”. Il direttore dell’Istituto Cervantes ha parlato invece di “gesto grave”. 

Negli USA ci sono 52 milioni di ispano parlanti

Negli Stati Uniti d’America si trovano almeno 52 milioni di persone che parlano spagnolo, provenienti soprattutto dal Messico e da altri paesi dell’America latina. Trump aveva affermato, in campagna elettorale: “abbiamo un paese dove se ti vuoi integrare, devi parlare inglese”. “Questo è un paese dove si parla inglese, non spagnolo”, aveva aggiunto.

Il dizionario spagnolo online della Rae è online da oltre un anno: uno strumento utilissimo

Redazione El Itañol

Redazione El Itañol

El Itagnol è il sito di attualità, notizie di ambiente, cultura e tanto altro dall'Italia e dalla Spagna
Redazione El Itañol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *