Spagna, muore per un colpo di fucile Miguel Blesa, ex presidente di Caja Madrid: si tratterebbe di suicidio

miguel blesaMADRID. L’ex presidente di Caja Madrid, Miguel Blesa, è stato trovato morto la mattina del 19 luglio quando si trovava in una proprietà rurale situata nella provincia di Cordova, in Andalusia.

Secondo la polizia, accorsa sul luogo del decesso, Blesa si preparava ad una giornata di caccia. Durante la colazione si sarebbe assentato per andare a spostare la macchina, ed il suo corpo è stato trovato poco dopo da un lavoratore della proprietà.

Blesa è morto per un colpo di fucile al petto. Secondo i dati raccolti durante l’autopsia e sul luogo della morte, l’ex banchiere si sarebbe suicidato.

Tragico finale per uno degli uomini più potenti di Spagna

Miguel Blesa, che avrebbe compiuto 70 anni l’8 agosto, era stato condannato pochi mesi fa a 6 anni di carcere per il caso delle “tarjetas black”, lo scandalo delle carte di credito che ha scosso la Spagna negli ultimi anni.

Blesa era stato condannato per appropriazione indebita insieme a Rodrigo Rato (ex presidente dell’FMI) e ad altri 63 componenti del consiglio di amministrazione dell’ex cassa di risparmio spagnola (poi confluita in Bankia, la super banca poi salvata nel 2012 dal fallimento).

Il caso Blesa e lo scandalo delle “tarjetas black”

Il caso Blesa non mise in luce soltanto il più grande scandalo finanziario della Spagna, con un buco finanziario nelle casse dello Stato che gli spagnoli tarderanno decenni a colmare, ma anche un inquietante intreccio di poteri, che ha ancora una volta come principale referente il Partito Popolare (PP).

Del resto Miguel Blesa arrivò alla guida di Caja Madrid grazie a un amico intimo, niente di meno che l’ex presidente del consiglio spagnolo Aznar, del Partido Popular.

Redazione El Itañol

Redazione El Itañol

El Itagnol è il sito di attualità, notizie di ambiente, cultura e tanto altro dall'Italia e dalla Spagna
Redazione El Itañol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *